disturbi di cognizione e linguaggio

Disturbi Spaziali



Quando si parla di disturbi spaziali ci si riferisce ad un insieme di disturbi che riguardano l’incapacità di un soggetto di orientarsi nello spazio.
Alla base di questo sintomo sono stati ipotizzati due modelli ciascuno dei quali porterebbe a due diverse manifestazioni del disturbo: amnesia topografica e agnosia topografica.
Nella prima il paziente riesce a riconoscere un punto di riferimento (landmark), ad esempio un palazzo, ma non riesce a ricostruire né una mappa mentale del percorso né a relazionarlo con altri landmarks circostanti; nell’agnosia topografica il paziente risulta capace di relazionare due punti di riferimento attraverso una mappa mentale del percorso ma non riconosce i luoghi anche quelli più familiari.

Condividi: condividi su facebook condividi su twitter condividi su google